Sito Web: www.lennonkelly.com

Booking & Management:

Make A Dream
Pedro – 3486011325
www.makeadream.it

Discografica:

IndieBox 360
www.indiebox.org

Cristofer Graffieti
328.1718065

BIOGRAFIA

Il progetto Lennon Kelly prende vita nel 2011, tra le verdi colline romagnole, (più precisamente a Cesena), da un comune interesse per la musica folk, irlandese e romagnola dei 7 elementi che compongono la band. La compagnia inizia così, tra sangiovese e whisky, a fondere le diverse influenze musicali di ogni componente con la linea folk che li accomuna e li unisce; da qui derivano le sonorità del loro genere, folk, rock, punk, ska, una buona dose di cantautorato all’italiana e di mancata sobrietà.
I Lennon Kelly esordiscono in studio nel 2012 con l’omonimo Ep di 7 tracce, registrato in diverse sessioni: le prime 3 tracce (usate inizialmente come demo) vengono registrate al Capannone Records di Sorrivoli, le restanti a L’Albero della Musica di Mirco Casadei, grazie la vittoria del concorso “Tana Liberi Tutti”. Il master dell’Ep viene invece fatto al TamTam Studio di Cesena. L’Ep comprende il singolo “Motivo per restare” (accompagnato dal videoclip) e il cavallo di battaglia “Sette Nodi”.
Nei primi due anni la band segna concerti in tutta la zona, condividendo i primi palchi importanti e facendo da opener per diverse band (Flatfoot 56, Bandabardò, Vallanzaska, Statuto, Nomadi, Cisco) e trova accordo con l’agenzia di booking Make a Dream e la discografica IndieBox 360° che pubblica nelle sue compilation i brani “Motivo per restare” e “A ruota libera”. Questo permetterà la band di allargare i propri confini, approdando i città quali Genova, Padova, Brescia, Firenze e la prima partecipazione all’Irlanda In Festa (Padova, Bologna, Urbino, Rimini).
Nel 2014 registrano “Galway Girl”, una rivisitazione del brano di Steve Earle, cantautore statunitense; questa registrazione effettuata al Deposito Zero Studio di Forlì permetterà alla band di partecipare al Rock In Idro 2014, dando l’occasione di condividere il palco con band di calibro internazionale quali Pogues, Ska-P, Gogol Bordello, Pennywise, Millencolin, Snuff. Continua così il tour sull’onda dell’Ep, di Galway Girl e delle canzoni popolari irlandesi che la band propone rivisitate nei live. Nel gennaio del 2015 la band torna in studio, alla IndieBox Music Hall di Brescia con Giovanni “Gio” Bottoglia, per incidere l’album di 10 tracce “Lunga Vita Al Re” pubblicato a Marzo da IndieBox 360° e distribuito da SELF e Artist First. Nonostante siano diversi i brani di punta dell’album il singolo sarà “Sangue e Sale”, mentre “Lunga Vita Al Re” sarà la title track. Da evidenziare anche “Tra Orizzonti e Cantine” che ha già preso parte a più di una compilation digitale e la poesia “La Morte di Corbari” (di Giuseppe Bartoli), che vede la partecipazione in studio dei flauti di Franco D’Aniello dei Modena City Ramblers. Il disco è accompagnato dall’uscita del videoclip per il singolo “Sangue e Sale”.
Comincia così il tour in giro per lo stivale, con la presenza all’Irlanda In Festa a Padova, all’Irish Sailor Fest di Pescara e con la prima data estera al SO36 di Berlino assieme a 99Posse e Banda Bassotti, seguita da altre tre date in Svizzera (Berna, Lucerna e Brig) fino ad arrivare sul palco del “Knust” di Amburgo per la festa dei dieci anni di gemellaggio tra le tifoserie di “Celtic FC e FC St.Pauli”!

COMPONENTI / STRUMENTI

  • Vasco BARTOWSKI Abbondanza: Voce, Chitarra Acustica
  • Costantino ROMAN Valentini: Voce, Chitarra, Banjo, Mandolino
  • Alessandro POBRE Valentini: Basso
  • Cristofer CISTI Graffieti: Chitarra, Banjo, Mandolino
  • Mirco CIRCO Turci: Violino, Tin Whistle
  • Enrico PERRY Ricci: Fisarmonica
  • Davide DAVINO Paci: Batteria

CONCERTI

FOTO